13 ottobre 2012

Lavanda Alimentare





Tutti pazzi per la Lavanda...in cucina. Ebbene amiche mie, in negozio potrete trovare questi graziosi sacchetti di lavanda alimentare da utilizzare per le vostre ricette in cucina e siccome ho un certo languorino vi posto delle ricette "pret à manger".



FROLLINI ALLA LAVANDA
250 g di farina 00
1 uovo
100 g di zucchero fine
120 g di burro
lavanda alimentare

Lavorate l’uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice e spumoso. Aggiungete la farina setacciata, la lavanda e infine il burro freddo a pezzettini. Formate una palla e avvolgetela con la pellicola trasparente. Riponete l’impasto in frigorifero per mezz’ora. Stendete l’impasto fino ad ottenere un unico strato di 2 centimetri d’altezza e formate i biscottini della forma che preferite. Disponeteli su una teglia rivestita di carta forno, spolverate di zucchero e infornate a 180° per circa 20 minuti.

 


RISOTTO ALLA LAVANDA
Ingredienti per 4 persone:
1 cipolla
300 gr di riso per risotto
vino bianco secco qb
brodo vegetale
rosmarino (2-3 cucchiaini, tritato)
1-2 cucchiaini di lavanda pestata nel mortaio (regolate voi la dose a seconda delle preferenze va benissimo anche quella essiccata)
1 cucchiaio di capperi (possibilmente quelli piccolini, io non li avevo)
1 cucchiaio di burro (io l'ho omesso)
parmigiano qb
60 gr di scamorza affumicata tagliata a rondelle con la mandolina
olio evo
sale

Soffriggere la cipolla tritata in un po' d'olio. Aggiungere il riso e farlo "tostare" qualche minuto. Unire il vino bianco e farlo evaporare. Aggiungere la metà del rosmarino tritato e cuocere il riso a fuoco medio aggiungendo un mestolo di brodo alla volta, girando frequentemente. Regolare il sale. A fine cottura aggiungere il restante rosmarino tritato, la lavanda, (il burro) ed il parmigiano e mescolare bene. Distribuire sui piatti ben caldo e adagiare sul risotto le fettine sottilissime di scamorza ed i capperi. Guarnire con della lavanda fresca.




CONIGLIO ALLA LAVANDA
Ingredienti per 4 persone:
mezzo coniglio tagliato a pezzi
2 bicchieri di vino bianco secco
2 cucchiai di fiori di lavanda biologica
2 spicchi d’aglio
olive nere denocciolate
un rametto di timo
olio extra vergine d’oliva
sale e pepe q.b.


Sistemate il coniglio in una casseruola (l’ideale sarebbe quella di terracotta) con gli spicchi d’aglio, i fiori di lavanda, una macinata di pepe e il timo. Bagnate con il vino bianco e lasciate macerare per 12 ore in un luogo fresco.
A questo punto sgocciolate i pezzi di coniglio e fateli rosolare nell’olio per una decina di minuti. Salate, bagnate con un po’ di vino della marinata e fatelo cuocere coperto, a fuoco medio, per 1 ora abbondante, aggiungendo altro liquido se dovesse asciugare troppo.
Poco prima di togliere dal fuoco, aggiungete qualche altro fiore di lavanda e una manciata di olive nere.
Servite il coniglio accompagnato alle patate.
Buon appetito!