18 maggio 2015

Diario Di Viaggio - Minneapolis

Buongiorno a tutti da Minneapolis!



Ora locale 11.06 di mattina, non mi sono svegliata a quest'ora, ma dalle 5.00 ad ora ho avuto moltissime cose da fare!! Fotografie, ordini, chiacchiere, insomma di tutto un po'!
Mi dispiace non riuscire a scrivere più frequentemente, perché avrei così tante cose da raccontarvi, ma arrivo la sera distrutta e in meno di cinque secondi svengo nel letto.
La fiera si è conclusa ieri pomeriggio e con lei gli acquisti fieristici! Ho acquistato molte cose ma mi pare sempre che manchi qualche cosa, non so perché!
Questa edizione non è stata un granché, ma si sa che le edizioni primaverili son sempre meno coinvolgenti di quelle invernali, un po' in tutto il mondo!
Oppure come mi è stato detto giorni fa, mi sono creata aspettative troppo alte, del resto avendo già visto tutto!
Forse è vero e forse no. Questa volta ho fatto acquisti completamente differenti dal solito, perché i lavori cambiano, le necessità anche e l'esagonite attanaglia!!!!!
Si forse ho pensato un pochino di più al mio gruppo di seguaci degli esagoni ricamati che al Patchwork vero e proprio, ma ho 3000 pezze di tessuto che credo per ora siano sufficienti.....hops.... Mancavano un po' di Batik!




Dalla mia camerina continuo a postare lane è molto altro nel mio gruppo FB, Dal Baule di Roberta, per dare a chi lo desidera di poter acquistare senza fare una spasmodica ricerca nel sito.
Mancano ancora molti articoli e centinaia di filati da ricamo che chissà quando riuscirò a catalogare, ma nel frattempo mi auguro di avervi allietati con queste novità!

Questa mattina facendo colazione, intravedo sventolare la punta di una bandiera tra i palazzi.
Ho trovato quest'immagine così bella e patriottica, meritava una foto, anche se non di qualità.

Come di consueto sono a raccontarvi alcune perle di saper vivere che,
 non so per quale motivo io non riesco a trovare vicino a me!
Innanzitutto dovete sapere che in alcune città americane esistono le skyway, sorti di passaggi pedonali situati al primo piano che attraversano tutta la città entrando nei palazzi da un lato ed uscendone da altri.
Queste sorte di tunnel sospesi tra un palazzo e l'altro sono riscaldati e condizionati in base alla stagione o alla giornata.
Ieri pomeriggio qui c'erano 27 gradi e questa mattina 5.
Questi passaggi sono pulitissimi, a terra c'é la moquette, per kilometri e kilometri, non per qualche centinaio di metri, ed è intonsa!


L'altra sera, passeggiando di quà e di là tra i palazzi, incontro un uomo della manutenzione che con spruzzino e strofinaccio puliva delle macchiette sulla moquette!!! Ovviamente anche le parete sono intonse e non ricoperte da graffiti, che a detta di un certo Sgarbi erano segnali di espressione delle nuove generazioni..... Ma va va.....
I segnali di espressione delle popolazioni sono la civiltà e l'educazione non le cazzate!


Mi fermo nel mezzo di un passaggio guardando dal vetro le macchine che passano sotto, come i bambini, si ferma un ragazzo e chiede se ho bisogno di aiuto. Faccia stupita! Non capivo il perché, non mi parevo smarrita! Avevo in mano la piantina delle skyway e per gentilezza voleva dirmi dove mi trovavo. La mente in un balzo è andata in piazza del Duomo con tutti i turisti smarriti e vaganti in cerca spesso di aiuto.
Ora, non state ad elencarmi tutte le volte che avete salvato un piccione, perché io sto tra Milano e l'interland, dove se hai bisogno di aiuto sei perso, dove se devi andare in bagno è un problema, dove tutti parcheggiano le auto ovunque.

La prima volta sono stata qui a Minneapolis 15 anni fa, la città è sempre uguale, forse un po' meglio. Noto molti più homeless rispetto ad un tempo, anche qui evidentemente la crisi si è sentita.
Molte case sono in vendita ne quartieri medi, 
mentre vicino ai laghetti ci sono case fantastiche e curatissime.


Tornata dal Giappone qualche mese fa, tutti mi hanno detto che in Giappone è tutto pulito ed ordinato e son tutti servizievoli, ma frustrati e repressi. Pure qui?
Sono stat ad Oslo e dintorni, Stoccolma e dintorni??
Inghilterra, Francia e Germania ma non saranno tutti repressi e frustrati no? Che molti siano solo educati e civili? 
Certo generalizzare sarebbe da stupidi no? Però!!!!




Ora bando a tutte le parole, esco al freddo e al gelo.
Ho un programma niente male, un percorso di quilt shop da visitare che durerà sino a sera!



Have a nice day..... Stay tuned!!!